Il Signore ti benedica,ti custodisca e ti mostri il Suo volto misericordioso!

Quando pensi di aver toccato il fondo e che nessuno ti voglia o ti ami più, Dio si fa uomo per incontrarti, Gesù ti viene accanto

CIAO A TE !!

Nulla è più urgente nel mondo d'oggi di proclamare Cristo alle genti. Chiunque tu sia, puoi, se vuoi, lasciare un tuo contributo, piccolo o grande che sia, per dire, comunicare, annunciare la persona di Gesù Cristo, unico nostro salvatore. Uno speciale benvenuto a LADYBUG che si è aggiunta di recente ai sostenitori ! *************************************************** Questo blog è sotto la protezione di N.S. Gesù Cristo e della SS Vergine Maria, Sua Madre ed ha come una ragione di esistere di fornire un contributo, sia pure piccolo ed umile, alla crescita della loro Gloria. ***************************************************

Con Cristo non ci sono problemi, senza Cristo non ci sono soluzioni.

mi trovate anche su questo blog
---------------------------------------------------------------



mercoledì 27 agosto 2014

3219 - Commento al Vangelo del 27/08/2014

+ Dal Vangelo secondo Matteo (23,27-32)
In quel tempo, Gesù parlò dicendo: «Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che assomigliate a sepolcri imbiancati: all'esterno appaiono belli, ma dentro sono pieni di ossa di morti e di ogni marciume. Così anche voi: all'esterno apparite giusti davanti alla gente, ma dentro siete pieni di ipocrisia e di iniquità. Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che costruite le tombe dei profeti e adornate i sepolcri dei giusti, e dite: “Se fossimo vissuti al tempo dei nostri padri, non saremmo stati loro complici nel versare il sangue dei profeti”. Così testimoniate, contro voi stessi, di essere figli di chi uccise i profeti. Ebbene, voi colmate la misura dei vostri padri». 
 
Commento di Padre Giulio Maria Scozzaro
La Santa di oggi è una figura particolare, si preoccupò della sua santità e per quasi tutta la sua vita pregò per la conversione del figlio Agostino, dedito allo studio della filosofia, trascurando intenzionalmente quella cristiana. Alla fine riuscì ad ottenere qualcosa di umanamente impossibile: la conversione, il sacerdozio e la santità del figlio.
Tutto è possibile per chi ama Dio.
Una mamma che ha totalmente dedicato la sua vita a Dio, osservando la Scrittura e attuando in ogni circostanza il precetto dell'amore. Non ha amato il figlio Agostino con quell'amore carnale o passionale che vediamo fin troppo presente nelle mamme di questi tempi, preoccupate eccessivamente dei capricci dei loro figli e indifferenti sui peccati che commettono e la vita dissoluta che vivono.
La differenza tra Santa Monica e la stragrande parte delle mamme di oggi è l'amore soprattutto spirituale al figlio per aiutarlo nella perfezione cristiana, per guidarlo nella crescita sana e completa della persona. Questo è assente in moltissime mamme, sia per la mancata preparazione spirituale e quindi sono cariche di preoccupazioni umane, sia per una visione della vita impregnata di mentalità mondana.
Voglio pensare che le mamme di questa Parrocchia virtuale siano attente nell'educare i figli privilegiando l'aspetto spirituale, quindi preoccupate dell'anima dei figli e non di soddisfare i capricci devianti.
Ma se ancora qualcuna non riesce a mettere al primo posto la salvezza eterna dei figli, se non si preoccupa principalmente della loro perfezione cristiana, non bisogna abbattersi ma si deve riflettere sul vero amore che si deve avere verso i figli.
Un amore che non deve essere solo carnale, non si deve privilegiare l'illusoria felicità dei figli accontentandoli in tutto e lasciandoli così il balia dei pericoli e oggi sono incalcolabili. Non riesco a capire come possano determinate mamme permettere ai figli minorenni di uscire fino alle tre/quattro di mattina, fidandosi solo delle loro promesse. Queste mamme sono illusoriamente"felici" nell'accontentare i figli in questi e altri modi più disinteressati.
Da un lato si preoccupano fino allo svenimento se i figli hanno un piccolo male fisico, dall'altro permettono ogni libertà e soddisfano desideri anche immorali, essendo a conoscenza del sesso libero, tra amici… e altro di grave che essi commettono.
Un piccolo malessere fisico manda nel panico molte mamme, i peccati commessi ripetutamente perché visibili non causano alcuna riprensione né si attua una richiesta di riparazione, spiegando anche per ore la gravità di certi comportamenti peccaminosi.
È difficile fare il genitore, questo lo comprendo, ma diventa impossibile e i figli diventano dominatori quando il genitore perde il ruolo di educatore per la mancanza di buoni esempi e l'assenza fisica, quando non c'è un dialogo costruttivo e sincero.
I giovani che si considerano più istruiti dei loro genitori, trovano ridicolo il dialogo e li prendono in giro come e quando vogliono.
Le mamme cristiane sono sicuramente maggiormente preoccupate della vita spirituale dei loro figli, non dico che lo siano tutte, comunque ci sono mamme che non accontentano i loro figli se la richiesta và contro la Fede e ci sono molte occasioni di peccato in quello che vogliono fare.
I genitori devono imporsi con l'amore, la presenza, il dialogo.
Non è sufficiente la solita raccomandazione quando escono di casa: "Stai attento/a". Magari il figlio sta attento a non far sapere quello che combina di immorale… "Chiamami quando arrivi". Sì, il figlio chiama e poi fa quello che vuole, tanto chi lo controlla. "Torna presto". Si fanno le ore piccole o torna presto a casa, ma in che stato spirituale e fisico… è ritornato?
Oggi i genitori non dialogano con i figli e non chiedono informazioni sulla loro vita!
Non si tratta di togliere il respiro ai figli, questo non va bene, si deve trasmettere un'educazione fondata sul Vangelo.
Ribadisco che è molto impegnativo il ruolo di genitori, oltre le mamme anche i papà restano di più a guardare la rovina dei loro figli. Mi auguro non riguardi voi, a tutto però c'è rimedio e Gesù può trasformare un/una figlio/a in una persona luminoso/a di Luce Divina. Non c'è tempo per abbattersi o preoccuparsi per perdere la lucidità, è tempo di pregare per i vostri figli e consacrarli ogni mattina al Cuore Immacolato di Maria.
Vi sono vicino nel vostro difficile ruolo di educatori. I giovani sono buoni, ma si guastano se non pregano e non ricevono aiuti.
  
Continuiamo le intense preghiere alla Madonna con la recita giornaliera del Santo Rosario per me, per vincere l’attacco portato da satana, sciogliendo questo nodo oppressivo. Chi mi vuole bene, preghi molto per me.
Vi benedico e prego per tutti voi. Pregate per me ogni giorno nella Messa e nel Rosario.
-------------

Nessun commento:

Posta un commento

Comunque tu sia arrivato fino qui, un tuo commento è gradito, si può dissentire ma non aggredire, la costruzione è preferita alla distruzione..

Medaglia di San Benedetto