Il Signore ti benedica,ti custodisca e ti mostri il Suo volto misericordioso!

Quando pensi di aver toccato il fondo e che nessuno ti voglia o ti ami più, Dio si fa uomo per incontrarti, Gesù ti viene accanto

CIAO A TE !!

Nulla è più urgente nel mondo d'oggi di proclamare Cristo alle genti. Chiunque tu sia, puoi, se vuoi, lasciare un tuo contributo, piccolo o grande che sia, per dire, comunicare, annunciare la persona di Gesù Cristo, unico nostro salvatore. Uno speciale benvenuto a LADYBUG che si è aggiunta di recente ai sostenitori ! *************************************************** Questo blog è sotto la protezione di N.S. Gesù Cristo e della SS Vergine Maria, Sua Madre ed ha come una ragione di esistere di fornire un contributo, sia pure piccolo ed umile, alla crescita della loro Gloria. ***************************************************

Con Cristo non ci sono problemi, senza Cristo non ci sono soluzioni.

mi trovate anche su questo blog
---------------------------------------------------------------



martedì 9 dicembre 2014

3299 - Commento al Vangelo del 8/12/2014 Immacolata Concezione B.V.Maria

+ Dal Vangelo secondo Luca (1,26-38)
In quel tempo, l’Angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nàzaret, a una Vergine, promessa sposa di un uomo della casa di Davide, di nome Giuseppe. La Vergine si chiamava Maria. Entrando da Lei, disse: «Rallègrati, piena di Grazia: il Signore è con te». A queste parole Ella fu molto turbata e si domandava che senso avesse un saluto come questo. L’Angelo le disse: «Non temere, Maria, perché hai trovato Grazia presso Dio. Ed ecco, concepirai un Figlio, Lo darai alla luce e Lo chiamerai Gesù. Sarà grande e verrà chiamato Figlio dell’Altissimo; il Signore Dio gli darà il trono di Davide suo padre e regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo Regno non avrà fine». Allora Maria disse all’Angelo: «Come avverrà questo, poiché non conosco uomo?». Le rispose l’Angelo: «Lo Spirito Santo scenderà su di Te e la potenza dell’Altissimo Ti coprirà con la sua ombra. Perciò Colui che nascerà sarà Santo e sarà chiamato Figlio di Dio. Ed ecco, Elisabetta, tua parente, nella sua vecchiaia ha concepito anch’essa un figlio e questo è il sesto mese per lei, che era detta sterile: nulla è impossibile a Dio». Allora Maria disse: «Ecco la Serva del Signore: avvenga in me secondo la tua parola». E l’Angelo si allontanò da Lei. 

Commento di Padre Giulio Maria Scozzaro
Questa solennità dell'Immacolata richiama tutti alla purezza, una virtù oggi ignorata oppure viene considerata solo nel suo significato del corpo, senza riuscire a vedere le bellezze che racchiude questa parola. La Madonna visse la purezza nella sua pienezza, in ogni sfumatura e ogni suo atto era gradito a Dio, Autore principale della assoluta perfezione di questa rarissima Creatura.
Abbiamo meditato sull'Immacolata Concezione della Madre di Dio, privilegio che apriva la strada a tutti gli altri privilegi!
Vediamo di meditare i riferimenti che contiene il termine purezza e chiediamo alla Vergine Immacolata di guidarci nelle vie spirituali di cui Ella è Maestra. La purezza interiore è indispensabile per compiere un buon cammino di Fede, infatti è impossibile voler crescere spiritualmente senza avere le qualità interiori.
La purezza innanzitutto ci indica la moralità della vita, questo è il passaggio più delicato ed impegnativo per superare le miserie umane ed inoltrarci nel vero cammino mariano. La moralità indica la correttezza nei comportamenti, innanzitutto devono essere sempre autentici, sinceri. È la buona educazione da utilizzare con sincerità in ogni circostanza, unita alla discrezione, quindi all'equilibrio e al buon senso.
La purezza ci indica anche la rettitudine delle nostre azioni, soprattutto dei nostri pensieri. Il controllo dei pensieri dipende da noi, quando si lascia libertà alla mente di viaggiare con l'immaginazione, avvengono sempre fatti brutti, sia interiori che esteriori. Dalla mente partono progetti buoni o cattivi, atteggiamenti sinceri o ipocriti, parole autentiche o menzognere.
La rettitudine si manifesta all'esterno e si vede che operiamo onestamente, se poi ci sono maligni e ipocriti, lasciateli al loro destino.
La rettitudine è anche incorruttibilità nelle piccole cose. Spesso i veri credenti vengono invitati a compiere opere cattive e rifiutano perché non vogliono andare contro la loro Fede. Nelle piccole cose Gesù valuta la nostra fedeltà, e chi è incorruttibile diventa grande davanti a Lui.
La purezza fa agire con bontà anche con quelle persone che non meritano nulla per le loro cattiverie: ma noi siamo con Gesù.
La solennità dell'Immacolata deve portarci alla riflessione delle virtù che pratichiamo, fissando il modello di Creatura unica che Dio ci ha donato. Oggi e poi ogni giorno dobbiamo valutare se le nostre parole sono sincere o ipocrite, se le nostre opere vengono compiute con amore o per perbenismo.
Quali virtù pratichiamo nelle nostre giornate?
L'onestà ci porta ad essere sempre semplici e puri, rifiutando ogni doppiezza e qualsiasi vantaggio ottenuto con l'inganno.
Il vero amore agli altri, a cominciare dai familiari, si dimostra quando si avverte nel proprio cuore l'assoluto disinteresse e si ama senza pretendere nulla in cambio. Questo deve avvenire con tutti quelli che conosciamo e incontriamo.
Questo comportamento porta in noi l'armonia, una serenità che ci rende sempre gioiosi e pieni di comprensione verso tutti.
Dio per mezzo dell'Arcangelo disse alla Vergine Maria: "Il Signore è con Te". È anche con noi se imitiamo le virtù dell'Immacolata.
-----

Nessun commento:

Posta un commento

Comunque tu sia arrivato fino qui, un tuo commento è gradito, si può dissentire ma non aggredire, la costruzione è preferita alla distruzione..

Medaglia di San Benedetto