Il Signore ti benedica,ti custodisca e ti mostri il Suo volto misericordioso!

Quando pensi di aver toccato il fondo e che nessuno ti voglia o ti ami più, Dio si fa uomo per incontrarti, Gesù ti viene accanto

CIAO A TE !!

Nulla è più urgente nel mondo d'oggi di proclamare Cristo alle genti. Chiunque tu sia, puoi, se vuoi, lasciare un tuo contributo, piccolo o grande che sia, per dire, comunicare, annunciare la persona di Gesù Cristo, unico nostro salvatore. Uno speciale benvenuto a LADYBUG che si è aggiunta di recente ai sostenitori ! *************************************************** Questo blog è sotto la protezione di N.S. Gesù Cristo e della SS Vergine Maria, Sua Madre ed ha come una ragione di esistere di fornire un contributo, sia pure piccolo ed umile, alla crescita della loro Gloria. ***************************************************

Con Cristo non ci sono problemi, senza Cristo non ci sono soluzioni.

mi trovate anche su questo blog
---------------------------------------------------------------



mercoledì 26 marzo 2014

2973 - Commento al Vangelo del 26/03/2014

+ Dal Vangelo secondo Matteo (5,17-19)
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Non crediate che Io sia venuto ad abolire la Legge o i Profeti; non sono venuto ad abolire, ma a dare pieno compimento. In verità Io vi dico: finché non siano passati il cielo e la terra, non passerà un solo iota o un solo trattino della Legge, senza che tutto sia avvenuto. Chi dunque trasgredirà uno solo di questi minimi precetti e insegnerà agli altri a fare altrettanto, sarà considerato minimo nel Regno dei Cieli. Chi invece li osserverà e li insegnerà, sarà considerato grande nel Regno dei Cieli».
 
Commento di Padre Giulio Maria Scozzaro
Tra i tanti messaggi arrivati, ho intravisto qualcosa che ha attirato l'attenzione e ho aperto la mail. Ho notato il mittente, Maurizio di Roma che conosco e contiene poche parole ma toccanti che condivido con voi. Maurizio fa parte di un nostro gruppo di preghiera che si riunisce appunto a Roma, da alcuni anni la malattia ha fatto visita nella sua famiglia e la sua bambina ha sofferto di una rara malattia.
Sono stato molto vicino a loro con la mia preghiera, il miracolo veniva chiesto da tutti, io ho spostato l'attenzione sulla volontà di Gesù. La malattia della bambina ha portato grandi frutti spirituali in famiglia, un riavvicinamento ai Sacramenti e alla preghiera profonda, l'approfondimento della nostra Fede e una grande consapevolezza sul senso della vita. Questo il contenuto della mail arrivata:
"Ciao padre Giulio. La nostra bambina è andata da Gesù domenica sera. Oggi ci sarà il funerale. La ringrazio per le preghiere e per le parole di conforto che ci ha inviato !!! Adesso però siamo noi 3 ad avere bisogno delle Sue preghiere. La abbracciamo forte. Viva Gesù e Maria".
Ho risposto subito per sostenerli: "Carissimo Maurizio, sono molto commosso per il viaggio beato della bambina, sono commosso per voi quattro. Non siete rimasti in tre, siete più di tre, perchè Giulia è viva, adesso è come un Angelo in Paradiso e io sono sempre con voi a sostenervi ininterrottamente. Contate sempre su di me, la prima volta che passerò da Roma vi avviserò per incontrarci, ma non per piangere insieme, bensì per gioire, infatti Giulia è in Paradiso ed è piena di Luce e prega per voi. Prega anche per me, adesso lei sa che da lontano le sono stato vicino con la mia povera preghiera.Sono vicino a voi tre e spiritualmente partecipo alla festa del corpo di Giulia, la sua anima è viva in Cielo. Viva, felice, trasfigurata".
Non si accetta la perdita di una bambina senza una Fede viva e robusta, molti si ribellano contro tutti e rifiutano ogni risposta. È quello che cerca di insinuare satana in tutti, spinge alla ribellione contro Dio e la preghiera anche per piccole cose, figuriamoci per la scomparsa di una figlia. In questo caso la dolce presenza della Madonna ha trasmesso a Maurizio, alla moglie e al bambino, la capacità di accettare il dolore e addirittura di ringraziare.
Le persone che pregano e, soprattutto, visitate dallo Spirito di Dio, hanno una forza interiore non comune, superano ogni avversità.
La nostra Fede è impagabile, niente è più grande della forza e della serenità che ci trasmette la Grazia di Dio. Deve crescere sempre.
Come siamo fortunati noi che conosciamo Gesù e vogliamo osservare i suoi insegnamenti!
Siamo ricchi di gioia e di pace interiore, per questo molti ci invidiano e ci perseguitano senza fine: essi non sopportano vederci sempre in piedi e mai piegati dalle sofferenze e dalle dolorose prove. Non comprendono la forza interiore che ci permette di resistere con serenità.
Diventano schiumosi di rabbia quando percepiscono che noi li perdoniamo nel nostro cuore e preghiamo per loro.
Tutti siamo chiamati al raggiungimento di una elevata spiritualità, dobbiamo rivestirci delle virtù per praticare in ogni circostanza gli insegnamenti del Vangelo. Occorre voler perdere la mentalità del mondo, vecchia e corrotta, così con la preghiera scopriamo una dimensione spirituale opposta ai ragionamenti umani e con la Grazia di Dio ci rivestiamo di una armatura potente per fronteggiare ogni avversità.
Oggi Gesù ci dice che i cristiani non possono trasgredire neanche un solo iota, è il nome della nona lettera dell'alfabeto greco, corrispondente alla i dell'alfabeto latino. Il piccolo iota è posto sotto una vocale lunga minuscola.
Neanche un breve segno del Vangelo si può manomettere, è Parola di Dio, rivelata da Lui e rimane eternamente ineffabile.
Gesù avvisa che i trasgressori e gli eretici anche dei minimi precetti del Vangelo li considererà minimi, insignificanti, irrilevanti.
Invece quanti osservano ed insegnano a tutti le parole di Gesù, saranno grandi nel Regno di Dio. Sta a noi scegliere.
 
Continuiamo le intense preghiere alla Madonna con la recita giornaliera del Santo Rosario per me, per vincere l’attacco portato da satana, sciogliendo questo nodo oppressivo. Chi mi vuole bene, preghi molto per me.
Vi benedico e prego per tutti voi. Pregate per me ogni giorno nella Messa e nel Rosario.
--------------

Nessun commento:

Posta un commento

Comunque tu sia arrivato fino qui, un tuo commento è gradito, si può dissentire ma non aggredire, la costruzione è preferita alla distruzione..

Medaglia di San Benedetto