Il Signore ti benedica,ti custodisca e ti mostri il Suo volto misericordioso!

Quando pensi di aver toccato il fondo e che nessuno ti voglia o ti ami più, Dio si fa uomo per incontrarti, Gesù ti viene accanto

CIAO A TE !!

Nulla è più urgente nel mondo d'oggi di proclamare Cristo alle genti. Chiunque tu sia, puoi, se vuoi, lasciare un tuo contributo, piccolo o grande che sia, per dire, comunicare, annunciare la persona di Gesù Cristo, unico nostro salvatore. Uno speciale benvenuto a LADYBUG che si è aggiunta di recente ai sostenitori ! *************************************************** Questo blog è sotto la protezione di N.S. Gesù Cristo e della SS Vergine Maria, Sua Madre ed ha come una ragione di esistere di fornire un contributo, sia pure piccolo ed umile, alla crescita della loro Gloria. ***************************************************

Con Cristo non ci sono problemi, senza Cristo non ci sono soluzioni.

mi trovate anche su questo blog
---------------------------------------------------------------



venerdì 28 novembre 2014

3278 - Commento al Vangelo del 28/11/2014

+ Dal Vangelo secondo Luca (21,29-33)
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli una parabola: «Osservate la pianta di fico e tutti gli alberi: quando già germogliano, capite voi stessi, guardandoli, che ormai l’estate è vicina. Così anche voi: quando vedrete accadere queste cose, sappiate che il Regno di Dio è vicino. In verità Io vi dico: non passerà questa generazione prima che tutto avvenga. Il cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno». 

Commento di Padre Giulio Maria Scozzaro
Sono molto chiare le direttive di Gesù sugli insegnamenti che ci ha lasciato, istruzioni divine che nessuno può ragionevolmente modificare. Tra i cristiani sono molti invece quelli che interpretano le parole del Vangelo secondo le convenienze personali, le scelte e l'impostazione della loro vita.
"Le mie parole non passeranno", sono parole di Dio e l'uomo non ha alcuna autorità, non deve porsi superiore a Dio e lo fa quando oltre a spostare le virgole… modifica anche il significato dato da Gesù ai suoi insegnamenti.
Chi è in comunione con Gesù non pensa mai a cambiare la Parola di Dio, la adora perché è di Dio e la segue docilmente.
Molte parole passano, nel senso che cambiano, per quei cristiani che si ergono ben al di sopra di Dio e manifestano di non agire con spirito di Fede. Perché la Fede si mostra nelle opere, ognuno di noi esterna quello che è dentro, evidenzia nel linguaggio e nelle opere quale spirito è presente.
"Le mie parole non passeranno", d'altronde perché dovrebbero passare? L'avviso del Signore indica la volontà che molti hanno di rendere umana la Parola di Dio, umanizzandola secondo i bisogni di ognuno o dei tempi moderni. Anche se venisse fatta questa operazione da qualsiasi credente, è una manipolazione e non può rallegrarsi per la sua deviazione dalla Verità.
Come può rimanere sereno chi modifica intenzionalmente la Parola di Dio per compiacere la sua rinnovata mentalità?
Dovete stare molto attenti a non accogliere tutto quello che ascoltate su Gesù e il Vangelo, bisogna riflettere sulle questioni più delicate e fare le ricerche, si devono leggere i capitoli del Catechismo o si chiede consiglio a chi vive fedelmente il Vangelo.
Quando si abbandona la Parola di Dio cercando di annacquarla o attenuarla, non è più l'insegnamento di Gesù ma altro, e non si riceve alcuna Grazia seguendo ciò che non è di Dio. Spesso ci sono queste cause a indebolire la Fede o a spegnerla. Il cristiano irrequieto deve chiedersi se può diventare migliore modificando la Parola di Dio con quella umana.
Gesù oggi ci parla del fico, prendeva spesso di mira quest'albero fino a farlo seccare perché non produceva frutti e questo fatto sconvolse gli apostoli. Oggi parla del fico ma anche di tutti gli alberi per indicarci che dai segni si conosce quello che sta arrivando, così dai germogli presenti nel fico si comprende l'arrivo dell'estate, il cambiamento di stagione e di clima.
Quando accadranno quelle cose che ci ha indicato nei giorni scorsi, si dovrà comprendere l'intervento potentissimo di Dio nel mondo.
Domani inizia la Novena dell'Immacolata e la vivremo con grande partecipazione, pregate già adesso la Madonna con parole spontanee.

Continuiamo le intense preghiere alla Madonna con la recita giornaliera del Santo Rosario per me, per vincere l’attacco portato da satana, sciogliendo questo nodo oppressivo. Chi mi vuole bene, preghi molto per me.
Vi benedico e prego per tutti voi. Pregate per me ogni giorno nella Messa e nel Rosario.
-------

Nessun commento:

Posta un commento

Comunque tu sia arrivato fino qui, un tuo commento è gradito, si può dissentire ma non aggredire, la costruzione è preferita alla distruzione..

Medaglia di San Benedetto