Il Signore ti benedica,ti custodisca e ti mostri il Suo volto misericordioso!

Quando pensi di aver toccato il fondo e che nessuno ti voglia o ti ami più, Dio si fa uomo per incontrarti, Gesù ti viene accanto

CIAO A TE !!

Nulla è più urgente nel mondo d'oggi di proclamare Cristo alle genti. Chiunque tu sia, puoi, se vuoi, lasciare un tuo contributo, piccolo o grande che sia, per dire, comunicare, annunciare la persona di Gesù Cristo, unico nostro salvatore. Uno speciale benvenuto a LADYBUG che si è aggiunta di recente ai sostenitori ! *************************************************** Questo blog è sotto la protezione di N.S. Gesù Cristo e della SS Vergine Maria, Sua Madre ed ha come una ragione di esistere di fornire un contributo, sia pure piccolo ed umile, alla crescita della loro Gloria. ***************************************************

Con Cristo non ci sono problemi, senza Cristo non ci sono soluzioni.

mi trovate anche su questo blog
---------------------------------------------------------------



domenica 21 dicembre 2014

3310 - Commento al Vangelo del 21/12/2014 Domenica IV Avvento "B"

+ Dal Vangelo secondo Luca (1,26-38)
In quel tempo, l’Angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nàzaret, a una Vergine, promessa sposa di un uomo della casa di Davide, di nome Giuseppe. La Vergine si chiamava Maria. Entrando da Lei, disse: «Rallègrati, piena di Grazia: il Signore è con Te». A queste parole Ella fu molto turbata e si domandava che senso avesse un saluto come questo. L’Angelo le disse: «Non temere, Maria, perché hai trovato Grazia presso Dio. Ed ecco, concepirai un Figlio, Lo darai alla luce e Lo chiamerai Gesù. Sarà grande e verrà chiamato Figlio dell’Altissimo; il Signore Dio gli darà il trono di Davide suo padre e regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo regno non avrà fine». Allora Maria disse all’Angelo: «Come avverrà questo, poiché non conosco uomo?». Le rispose l’Angelo: «Lo Spirito Santo scenderà su di Te e la potenza dell’Altissimo Ti coprirà con la sua ombra. Perciò Colui che nascerà sarà Santo e sarà chiamato Figlio di Dio. Ed ecco, Elisabetta, tua parente, nella sua vecchiaia ha concepito anch’essa un figlio e questo è il sesto mese per lei, che era detta sterile: nulla è impossibile a Dio». Allora Maria disse: «Ecco la Serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola». E l’angelo si allontanò da Lei.

Commento di Padre Giulio Maria Scozzaro
Ieri è continuata l’operazione per ripristinare il computer e non perdere almeno tutti i messaggi e si tratta di quasi tremila a cui volevo rispondere in pochi mesi. L’hard disk non è più utilizzabile e il danno è inestimabile, non intendo quello economico ma un altro più doloroso per me e sono le vostre richieste di consigli, aiuti e preghiere.
I messaggi sono andati tutti perduti, io utilizzo Outlook Express che mi permette di scaricare tutta la posta nel computer e organizzarla nelle cartelle, visionarla e rispondere per aiutare tutti. Si è trattato di un colpo di coda di satana, su un milione di tentativi giornalieri per arrecarmi danni, almeno uno deve riuscirgli… Il problema è che gliene riesce uno ogni giorno, di continuo colpisce il mio corpo o la mia attività di apostolato.
Non potete immaginare quanta sofferenza arreca a satana anche questa newsletter, non solo per la spiegazione del Vangelo, anche per i consigli spirituali e fedelissimi alla Chiesa che vi indico e per il potere che perde su di voi.
La lettura del Vangelo e l’impegno che esprimete nella pratica delle virtù, fanno perdere potere ai diavoli e sono costretti a tentarvi di meno, ad avere paura di avvicinarsi a voi, soprattutto per la protezione della Madonna che io prego di continuo per tutti voi. Anche per la mia vita totalmente donata a Gesù e a Maria, offerta per tutti voi perché siano salve eternamente le vostre anime e possiate superare adesso ogni sofferenza.
Vi sono sempre vicino con le mie preghiere.
Molti mi hanno scritto che considerano una Grazia aver conosciuto il nostro sito e fatto l’iscrizione a questa newsletter, ed è davvero una grande Grazia, perché tutti voi iscritti a questa newsletter ricevete ogni giorno molte preghiere e benedizioni. Nella Santa Messa e in tante preghiere prego per ognuno di voi e i vostri familiari.
Questo amore che sento crescere sempre più potentemente in me, scaturisce dalla mia piena adesione alla volontà di Gesù!
Considero, allora, un danno inestimabile la cancellazione di tutti i messaggi, sono molto dispiaciuto per quanti aspettavano una mia risposta. Anche se si tratta di un impegno pesante per me, la disponibilità era e rimane totale, avrei risposto in alcuni mesi a tutti quei messaggi. Mi sarei impegnato ogni giorno per portare tutti alla Verità del Vangelo storico.
Si dovrà cambiare l’hard disk e ricominciare, adesso sto utilizzando un portatile vecchio di oltre dieci anni, lento e pure imprevedibile, ma domani il mio collaboratore mi consegnerà l’altro pc funzionante ma vuoto, di esso avevo fatto backup di tutto tranne delle email. Domani lo attiveremo e vi rinnovo la disponibilità a rispondere in poco tempo alle vostre richieste.
Mentre le email inviate in questi ultimi due giorni sono state cancellate dal server per una regola impostata qualche anno fa riguardo i messaggi ricevuti, impostata per bloccare un messaggio pesantissimo che mi aveva inviato imprudentemente qualcuno e che aveva scioccato questo vecchio portatile.
Quella impostazione era rimasta perché non utilizzo mai questo vecchio pc a causa della sua lentezza e tutta la posta degli ultimi due giorni non è stata scaricata perché cancellata in automatico dal server.
Quanti hanno scritto in questi ultimi giorni sono invitati a rispedire i messaggi, a tutti quelli che hanno scritto in passato rinnovo la mia disponibilità ad aiutarli e a rispondere presto se rinvieranno le email.
Il Vangelo di oggi lo abbiamo letto anche ieri, ho scritto che Dio invia ad ognuno di noi questi Messaggeri celesti per aiutarci, e sono sempre attivi ma hanno la possibilità di intervenire efficacemente quando Li invochiamo e Li rendiamo partecipi delle nostre cose.
Dal momento del concepimento nel grembo di una donna, un Angelo Custode è già vicino in attesa della nascita del bambino, spesso questo non avviene per varie ragioni, anche naturali ma il più delle volte per l’utilizzo di prodotti contraccettivi.
Oggi vediamo cosa avviene ad una Fanciulla di Nazareth dopo avere espresso la sua piena disponibilità ad accogliere il Bambino e ad obbedire alla volontà di Dio. Il Figlio promesso a Maria è anche Figlio di Dio, un concepimento verginale impensabile ad ogni intelletto, reso possibile da Colui che ha creato ogni cosa e a cui “nulla è impossibile”.
La nuova teologia che minimizza le grandezze della Madonna, oltre a confondere i credenti con parole insignificanti, banali, provvede anche ad evitare di parlarne per allontanare dalla mente e dal cuore la figura insostituibile della Madre di Dio.
Verrà tempo in cui si insegnerà addirittura l’inutilità di pregare la Madonna, ma Dio negli ultimi decenni ha permesso la presenza di Ella in mezzo a noi, per una conoscenza più intima e fiduciosa, per non abbandonare mai la devozione della Mediatrice di tutte le Grazie.
Oggi il Vangelo ci mostra la testimonianza della Fanciulla Maria, prima avviene l’Annunciazione e la sua richiesta di conoscere il modo di come si avvererà la parola dell’Arcangelo, poi manifesta la sua totale donazione a Dio, offrendo la sua verginità e mostrandosi totalmente disponibile a fare secondo la parola di Dio.
Dopo l’Annunciazione si reca dalla cugina Elisabetta per aiutarla in quanto anche lei in attesa di un bambino, e manifesta le grandi opere che compie Dio sempre e ovunque. Maria Santissima testimonia che è intervenuto nella sua vita ed è sorpresa, la sua umiltà non Le aveva mai fatto progettare grandi imprese nella sua vita. Quanto è diversa la Madonna dagli ambiziosi privi di controllo.
Fermiamoci a riflettere sulla docilità della Madonna alla Parola di Dio e sulla sua umiltà. La mansuetudine insegnata da Gesù indica questa docilità alla sua Parola, oltre l’ascolto deve seguire la pratica senza interpretare, senza manipolare la volontà di Dio. Questo lo fanno i cristiani protestanti e i cattolici pieni di orgoglio.
La docilità si raggiunge attraverso un continuo esercizio di controllo dell’istinto, meditando al tempo stesso sulla virtù opposta, quella da praticare. Giorno dopo giorno si diventa più pazienti, anche perché si dovrà chiedere sempre aiuto a Gesù e a Maria. Si scopre la bontà, la benevolenza, la comprensione verso tutti.
L’umiltà della Madonna è inesprimibile, notiamo anche in questo dialogo con l’Arcangelo la sua indescrivibile modestia, una sottomissione a Dio senza uguali, che neanche tutta l’umiltà di tutti i Santi di tutti i tempi, è accostabile a questa della Vergine Maria.
Dobbiamo diventare spiritualmente come Gesù e solo la Madre di Gesù può cambiarci, Ella è Colei che diede un Corpo a Dio.
Amate molto la Madonna. Oltre a recitare più Corone del Rosario, fate nella giornata moltissimi atti di amore a Lei.
--------------

Nessun commento:

Posta un commento

Comunque tu sia arrivato fino qui, un tuo commento è gradito, si può dissentire ma non aggredire, la costruzione è preferita alla distruzione..

Medaglia di San Benedetto