Il Signore ti benedica,ti custodisca e ti mostri il Suo volto misericordioso!

Quando pensi di aver toccato il fondo e che nessuno ti voglia o ti ami più, Dio si fa uomo per incontrarti, Gesù ti viene accanto

CIAO A TE !!

Nulla è più urgente nel mondo d'oggi di proclamare Cristo alle genti. Chiunque tu sia, puoi, se vuoi, lasciare un tuo contributo, piccolo o grande che sia, per dire, comunicare, annunciare la persona di Gesù Cristo, unico nostro salvatore. Uno speciale benvenuto a LADYBUG che si è aggiunta di recente ai sostenitori ! *************************************************** Questo blog è sotto la protezione di N.S. Gesù Cristo e della SS Vergine Maria, Sua Madre ed ha come una ragione di esistere di fornire un contributo, sia pure piccolo ed umile, alla crescita della loro Gloria. ***************************************************

Con Cristo non ci sono problemi, senza Cristo non ci sono soluzioni.

mi trovate anche su questo blog
---------------------------------------------------------------



venerdì 5 dicembre 2014

3295 - Commento al Vangelo del 5/12/2014 Venerdì I Avvento "B"

+ Dal Vangelo secondo Matteo (9,27-31)
In quel tempo, mentre Gesù si allontanava, due ciechi Lo seguirono gridando: «Figlio di Davide, abbi pietà di noi!». Entrato in casa, i ciechi gli si avvicinarono e Gesù disse loro: «Credete che Io possa fare questo?». Gli risposero: «Sì, o Signore!». Allora toccò loro gli occhi e disse: «Avvenga per voi secondo la vostra fede». E si aprirono loro gli occhi. Quindi Gesù li ammonì dicendo: «Badate che nessuno lo sappia!». Ma essi, appena usciti, ne diffusero la notizia in tutta quella regione. 

Commento di Padre Giulio Maria Scozzaro
L'urlo dei ciechi che inseguono Gesù mi sembra l'urlo di milioni di italiani che hanno difficoltà economiche e vivono in un tribolazione pesante. Per molti si tratta di un vuoto spirituale, è la mancanza di Gesù a farli sentire sconfitti e sfortunati.
I poveri che credono fermamente in Gesù non si abbattono perché vivono di speranza, una speranza viva ed efficace.
I due ciechi rappresentano la cecità mentale di tutti quelli che si arricchiscono truffando, ignorando che i milioni di euro rubati allo Stato servivano per fare "vivere" un po’ dignitosamente molti italiani. È una vicenda allucinante che abbiamo conosciuto in questi giorni e gli arresti mostrano un malaffare che dilaga sempre più.
Gli scandali della politica venuti fuori in questi ultimi anni sono eccessivi, dimostrano che i veri valori sono da essi calpestati.
La mia amarezza è molto grande per avere appreso la notizia dello sfruttamento -che già intuivo- della presenza in Italia degli immigrati, un grande interesse economico e truffaldino di determinati politici radical chic che spesso proclamavano l'urgenza di aprire le porte a tutti gli immigrati, ai rom, agli zingari, di creare strutture per loro, campi attrezzatissimi e tanti altri privilegi.
Questa accoglienza è doverosa soprattutto per chi è povero e non ha da mangiare come i fratelli africani, ma la tragedia si mischia alla delinquenza e abbiamo sentito in questi giorni dalle intercettazioni telefoniche con i 37 arresti a Roma, che criminali e politici utilizzavano immigrati e rom per guadagnare fino a 40 milioni l'anno.
Uno di essi intercettato afferma che l'accoglienza degli immigrati e dei rom fa guadagnare più della droga.
La cecità di questi criminali e dei politici che hanno ricevuto ingenti mazzette mensili, fino a 10 mila euro, è un cancro incurabile.
Dopo avere sentito le intercettazioni dei criminali che esultavano per l'ingresso in Italia di molti immigrati irregolari e dei rom, chi oggi continua a chiedere l'apertura indiscriminata delle porte a tutti gli immigrati, agli zingari, ecc. non esprime una verità accettabile e sincera. Dietro queste richieste abbiamo capito che c'è un piano di sfruttamento economico e culturale, con al centro la volontà di distruggere la Chiesa Cattolica.
Da quando sento gli appelli di personaggi politici molto ambigui, favorevoli all'ingresso generalizzato di milioni di immigrati in Italia, ho sempre compreso che erano preoccupazioni false, loro volevano gli immigrati per arricchirsi. È avvenuto a Roma, avviene in Sicilia, avviene un po’ in tutte le coste e dove c'è il mare, ivi sono presenti gli avvoltoi…
Quante cooperative sono nate per gestire la permanenza degli immigrati? Le cooperative rosse a Lampedusa dominano, questo avviene anche in tutta la costa da Trapani verso Agrigento. Posti bellissimi, un mare incontaminato ma sporcato dalla presenza di italiani insospettabili e criminali, bramosi di utilizzare i nostri fratelli africani per fare soldi.
A Roma è scoppiato uno scandalo ripugnante, ma le cooperative nate come funghi per accogliere gli immigrati e gli alberghi che li ospitano ricevendo dallo Stato anche 70 euro al giorno a persona, stanno partecipando a una grande truffa contro gli italiani onesti, gli italiani che non riescono neanche a mangiare per la scarsità di tutto.
I due ciechi del Vangelo gridano, in Italia milioni di gridi sono soffocati nella gola perché non c'è più la forza di farsi sentire.
Immigrati e rom non hanno alcuna responsabilità, le colpe che si scaricano su di loro vanno dirette ai politici che hanno voluto aprire le porte senza garantire un lavoro, una casa, l'assistenza, la conoscenza della lingua italiana, l'inserimento nella nostra cultura secondo le loro possibilità.
La cecità dei politici non ha permesso di valutare gli italiani che vivono nella piena povertà e sono oltre 7 milioni. Tremenda è la cecità intellettuale con la presenza di una arroganza piena di egoismo. C'è tutto il peggio in queste parole per quanti calpestano la Legge di Dio e schiacciano milioni di poveri indifesi e sbalorditi per tanta cattiveria.
Questi poveri, forse molti a loro insaputa, si preparano però la gloria eterna, raggiungibile con maggiore facilità da essi che invocano Gesù con amore e presentano le loro piaghe. Il Vangelo ci mostra di continuo che Gesù è sempre pronto ad aiutare i deboli, i poveri, gli ammalati. Ad essi il Signore fa sentire nel cuore il suo Amore e li consola di continuo.
Tutti gli altri credenti che non vivono nella sofferenza devono provare ad urlare a Gesù la loro Fede per amarlo di più, un urlo interiore pieno di amore e di fiducia verso Dio che rimane sempre un Padre disponibile ad abbracciare tutti i suoi figli pentiti.
Chiediamo all'Immacolata di aiutarci a vedere la realtà con i suoi occhi, di farci vivere animati dal suo Spirito.
-------------

Nessun commento:

Posta un commento

Comunque tu sia arrivato fino qui, un tuo commento è gradito, si può dissentire ma non aggredire, la costruzione è preferita alla distruzione..

Medaglia di San Benedetto