Il Signore ti benedica,ti custodisca e ti mostri il Suo volto misericordioso!

Quando pensi di aver toccato il fondo e che nessuno ti voglia o ti ami più, Dio si fa uomo per incontrarti, Gesù ti viene accanto

CIAO A TE !!

Nulla è più urgente nel mondo d'oggi di proclamare Cristo alle genti. Chiunque tu sia, puoi, se vuoi, lasciare un tuo contributo, piccolo o grande che sia, per dire, comunicare, annunciare la persona di Gesù Cristo, unico nostro salvatore. Uno speciale benvenuto a LADYBUG che si è aggiunta di recente ai sostenitori ! *************************************************** Questo blog è sotto la protezione di N.S. Gesù Cristo e della SS Vergine Maria, Sua Madre ed ha come una ragione di esistere di fornire un contributo, sia pure piccolo ed umile, alla crescita della loro Gloria. ***************************************************

Con Cristo non ci sono problemi, senza Cristo non ci sono soluzioni.

mi trovate anche su questo blog
---------------------------------------------------------------



martedì 21 ottobre 2014

3263 - Commento al Vangelo del 21/10/2014

+ Dal Vangelo secondo Luca (12,35-38)
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Siate pronti, con le vesti strette ai fianchi e le lampade accese; siate simili a quelli che aspettano il loro padrone quando torna dalle nozze, in modo che, quando arriva e bussa, gli aprano subito. Beati quei servi che il padrone al suo ritorno troverà ancora svegli; in verità Io vi dico, si stringerà le vesti ai fianchi, li farà mettere a tavola e passerà a servirli. E se, giungendo nel mezzo della notte o prima dell’alba, li troverà così, beati loro!». 

Commento di Padre Giulio Maria Scozzaro
L'essenza della Parola che oggi Gesù ci elargisce è di sentirci pellegrini in questo mondo. Qualcuno certamente si considera tale, ha pensato magari più di una volta alla fugacità della vita, altri hanno avuto paura e la paura è il segnale dell'assenza del Signore.
I cristiani meno spirituali si preoccupano fortemente quando si discute della morte, mentre i pagani fanno riti scaramantici, pensando di allontanare la morte o la sfortuna. La scaramanzia è una brutta ospite e devasta ogni forma di ragionevolezza.
Miliardi di persone compiono molti gesti scaramantici o indossano gli stessi indumenti quando devono fare qualcosa, ma i risultati sono solo apparentemente positivi, perché se il diavolo ti dà 1 poi ti toglie 5.
Il modo migliore per il diavolo demolire la persona superstiziosa è di rubargli l'anima alla fine della vita, mentre durante la vita la fa vivere illusoriamente nel successo in mezzo a malattie strane, sofferenze periodiche, tradimenti, separazioni, rovina dei figli, fallimenti personali e lavorativi, un avvilimento interiore che infonde sempre insoddisfazione e frustrazione.
Possono dirsi felici attori, cantanti, calciatori, imprenditori e tanti altri che utilizzano la superstizione lasciandoci tutte le penne?
Questa gente attraverso la magia occulta fa il patto col diavolo, chiede qualcosa a colui che non può dare nulla di buono se non ciò che è corruzione e quanto conduce alla morte prima spirituale e poi fisica, eterna.
Gente che chiede un piatto di lenticchie per perdere la gloria eterna, e vivere già in questa vita una condizione insopportabile.
Gente che vuole allontanare la morte quanto più possibile e si affida, o meglio, si getta tra le braccia di chi è il padre della morte.
Non riesce a vivere nella vera pace chi è superstizioso, e si vedono personaggi che sfoggiano braccialetti ai polsi di stoffa o di altro materiale, la cui provenienza è esclusivamente satanica, anche se loro si rivolgono a maghi ed affini che promettono tutto. Qualsiasi cosa richiesta essi sono sicuri di poterla ottenere. Ma solo per qualche giorno e non ciò che è buono, questo può donarlo Gesù.
Donde arriva ad essi questa sicurezza? Molti sono imbroglioni, altri sono in comunione con chi effettivamente concede favori per poi prendere le loro anime. Ma se i clienti non credono nell'esistenza dell'anima, cosa volete gliene importi? La contraddizione sta nel non credere nell'anima ma di venderla a satana per avere il suo aiuto.
È folle questa eventualità, solamente le persone senza amore per sé possono arrivare a tanto: sono fallite fino a vendersi al nemico.
La loro aspettativa della vita è irreale, vivono morendo e avvertono che tutto scivola via. Non hanno pace e vogliono compiere qualsiasi trasgressione mentre sono in grado di farlo, e in questo stato solo un miracolo, il miracolo della preghiera recitata da altri, potrà strapparli dalla disperazione eterna.
L'uomo deve prendere consapevolezza che è un pellegrino in questo mondo e non può programmare la sua esistenza come se dovesse perdurare millenni. La vita terrena è come una notte, perché non ha la vera luce della gioia, ed è una prova. Essa può riguardarsi quasi divisa in tre vigilie, come gli antichi dividevano la notte: la gioventù, la virilità, la vecchiaia.
Il Signore può venire in ciascuna di queste vigilie, e bisogna che noi siamo vigilanti per accoglierlo, se vogliamo che egli ci partecipi l'eterna gloria, quasi come un padrone che si cinge i fianchi, fa sedere a mensa i suoi servi fedeli, e somministra loro il cibo.
Il Signore nella gloria ci comunica la sua stessa felicità, e può dirsi veramente che egli si cinge e ci alimenta, perché nella sua grandezza si proporziona a ciascun'anima e, secondo la capacità di essa, l'alimenta di eterni beni.
  
Continuiamo le intense preghiere alla Madonna con la recita giornaliera del Santo Rosario per me, per vincere l’attacco portato da satana, sciogliendo questo nodo oppressivo. Chi mi vuole bene, preghi molto per me.
Vi benedico e prego per tutti voi. Pregate per me ogni giorno nella Messa e nel Rosario.
-------------

Nessun commento:

Posta un commento

Comunque tu sia arrivato fino qui, un tuo commento è gradito, si può dissentire ma non aggredire, la costruzione è preferita alla distruzione..

Medaglia di San Benedetto