Il Signore ti benedica,ti custodisca e ti mostri il Suo volto misericordioso!

Quando pensi di aver toccato il fondo e che nessuno ti voglia o ti ami più, Dio si fa uomo per incontrarti, Gesù ti viene accanto

CIAO A TE !!

Nulla è più urgente nel mondo d'oggi di proclamare Cristo alle genti. Chiunque tu sia, puoi, se vuoi, lasciare un tuo contributo, piccolo o grande che sia, per dire, comunicare, annunciare la persona di Gesù Cristo, unico nostro salvatore. Uno speciale benvenuto a LADYBUG che si è aggiunta di recente ai sostenitori ! *************************************************** Questo blog è sotto la protezione di N.S. Gesù Cristo e della SS Vergine Maria, Sua Madre ed ha come una ragione di esistere di fornire un contributo, sia pure piccolo ed umile, alla crescita della loro Gloria. ***************************************************

Con Cristo non ci sono problemi, senza Cristo non ci sono soluzioni.

mi trovate anche su questo blog
---------------------------------------------------------------



mercoledì 15 ottobre 2014

3256 - Commento al Vangelo del 15/10/2014

+ Dal Vangelo secondo Luca (11,42-46)
In quel tempo, il Signore disse: «Guai a voi, farisei, che pagate la decima sulla menta, sulla ruta e su tutte le erbe, e lasciate da parte la giustizia e l’amore di Dio. Queste invece erano le cose da fare, senza trascurare quelle. Guai a voi, farisei, che amate i primi posti nelle sinagoghe e i saluti sulle piazze. Guai a voi, perché siete come quei sepolcri che non si vedono e la gente vi passa sopra senza saperlo». Intervenne uno dei dottori della Legge e gli disse: «Maestro, dicendo questo, tu offendi anche noi». Egli rispose: «Guai anche a voi, dottori della Legge, che caricate gli uomini di pesi insopportabili, e quei pesi voi non li toccate nemmeno con un dito!». 

Commento di Padre Giulio Maria Scozzaro
Dopo duemila anni dalle parole di Gesù: "… caricate gli uomini di pesi insopportabili", si è passati ad un notevole alleggerimento, uno svuotamento dei sani contenuti della dottrina: Si è trattato di un passaggio graduale, come sanno organizzare bene quelli che lavorano esclusivamente per distruggere la Chiesa Cattolica. Per distruzione s'intende la sua dottrina, i pilastri della sua Fede.
Non mi riferisco al Sinodo in corso, in questi giorni discutono come si fa normalmente ed è una fase di elaborazione, con molti Prelati schierati su due fronti opposti, anche se il Papa non si è pronunciato ma ha voluto un linguaggio aperto. Vedremo poi il documento che verrà fuori, comunque domani ne scriverò.
Se da decenni ci sono uomini all'interno della Chiesa che hanno cercato di alleggerire la dottrina… i musulmani dell'Isis vogliono fare di più: l'altro ieri hanno lanciato una provocazione (al momento) sul loro giornale online e hanno proclamato nuovamente la seria intenzione di issare la loro bandiera nera sulla Basilica di San Pietro.
Il fotomontaggio impressiona non solo per quella funesta bandiera issata nella Piazza di San Pietro, anche per il suo significato.
Il giornale musulmano scrive che si tratta di una loro provocazione, quindi dell'Isis, simile ad uno scherzo, quando per noi cattolici si stringe il cuore nel vedere la bandiera dello Stato Islamico che sventola sull'obelisco di San Pietro…
Sembra più propriamente il loro prossimo obiettivo issare davvero la bandiera nera in San Pietro, il vessillo dell'Isis nel cuore del Vaticano. Questo indica che l'avanzata dei terroristi musulmani, gli jihadisti non si fermerà all'Iraq.
Hanno scritto di una provocazione, invece pubblicano  questo titolo: "Conquisteremo Roma, spezzeremo le vostre croci e schiavizzeremo le vostre donne, ad Allah piacendo". Questo è scritto nella rivista, a quanto sembra non è uno scherzo il fotomontaggio ma un obiettivo fin troppo desiderato da secoli.
La scorsa settimana un ministro italiano favorevole al Mare Nostrum, dopo avere voluto la legge per l'ingresso degli immigrati, ha messo in allarme gli italiani per la presenza di un buon numero di terroristi islamici in Italia, che girano indisturbati.
Ieri abbiamo letto che è stato sventato un attacco terroristico nella metropolitana di Milano, sì proprio a Milano, ma forse i notiziari non ne hanno parlato, per un disegno politico beninteso, non tanto per avvisare i milanesi di stare attenti e di avvisare se dovessero notare cose strane.
Un quotidiano ieri titolava: «"Sventato attacco terrorista alla metropolitana di Milano. L'Italia è nel mirino dell'Isis. I servizi segreti marocchini rivelano: "Sventato un attentato terrorista in Italia"». L'Italia è nel mirino dell'Isis, lo confermano anche i servizi segreti del Marocco, che parlano di attentati sventati quasi per il rotto della cuffia tra Milano, Bologna e Padova.
Quello che sconcerta è la tranquillità superficiale di coloro che hanno abolito il reato di clandestinità e hanno permesso a decine di migliaia di persone non identificate di entrare in Italia e di girovagare senza meta, tranne quelli che vengono per preparare attentati.
In Italia oggi c'è da stare attenti, siamo chiamati ad una preghiera più forte e costante per la conversione dei nostri nemici.
Poi c'è il problema spaventoso dell'ebola, già ci sono stati morti in diverse Nazioni, oltre a molti soccorritori ricoverati per avere avuto anche un leggero contatto con i colpiti. L'ebola è un virus estremamente aggressivo per l'uomo, che causa una febbre emorragica.
La febbre emorragica dell'ebola è potenzialmente mortale e comprende una gamma di sintomi quali febbre, vomito, diarrea, dolore o malessere generalizzato e a volte emorragia interna e esterna. Il tasso di mortalità varia dal 50% all'89%.
Potenzialmente il virus potrebbe essere utilizzato come arma biologica: come agente di bioterrorismo, infatti il virus è classificato di categoria A. La sua efficacia come agente di guerra biologica tuttavia è compromessa proprio dall'elevata mortalità e dal livello di contagio. La sua diffusione causerebbe molti morti prima di raggiungere altre città, ma i terroristi potrebbero farlo arrivare in qualche modo un po’ ovunque.
Lascia riflettere molto l'insistenza con cui sono state aperte le porte per l'ingresso indiscriminato di decine di migliaia di immigrati, probabilmente tra loro sono presenti persone colpite dall'ebola o intenzionalmente portatrici del virus per diffonderlo in Italia e poi in Europa.
Non turbiamoci però, la Madonna non permetterà che i suoi devoti siano colpiti da questo o altri virus.
Oggi Gesù lancia ammonimenti forti non solo verso i maestri cattolici che predicano dall'ambone: "Caricate gli uomini di pesi insopportabili, e quei pesi voi non li toccate nemmeno con un dito", si rivolge anche ai falsi giusti che si mascherano sotto un'integrità inesistente: «Guai a voi, farisei, che pagate la decima sulla menta…».
Si rivolge anche ai potenti che perseguono obiettivi molto personali o di una strutturata elite e ignorano con grande compiacimento il destino di tutti i cittadini del mondo! «Guai a voi, farisei, che amate i primi posti nelle sinagoghe e i saluti sulle piazze».
Si rivolge anche alle persone che si considerano importanti per la carica che ricoprono e non per le qualità morali, che in realtà non hanno! «Guai a voi, perché siete come quei sepolcri che non si vedono e la gente vi passa sopra senza saperlo».
«Guai anche a voi…». I puntini sospensivi indicano tutti i nemici dei buoni, i nemici delle vostre famiglie e del vostro futuro!
  
Continuiamo le intense preghiere alla Madonna con la recita giornaliera del Santo Rosario per me, per vincere l’attacco portato da satana, sciogliendo questo nodo oppressivo. Chi mi vuole bene, preghi molto per me.
Vi benedico e prego per tutti voi. Pregate per me ogni giorno nella Messa e nel Rosario.
---------------

Nessun commento:

Posta un commento

Comunque tu sia arrivato fino qui, un tuo commento è gradito, si può dissentire ma non aggredire, la costruzione è preferita alla distruzione..

Medaglia di San Benedetto