Il Signore ti benedica,ti custodisca e ti mostri il Suo volto misericordioso!

Quando pensi di aver toccato il fondo e che nessuno ti voglia o ti ami più, Dio si fa uomo per incontrarti, Gesù ti viene accanto

CIAO A TE !!

Nulla è più urgente nel mondo d'oggi di proclamare Cristo alle genti. Chiunque tu sia, puoi, se vuoi, lasciare un tuo contributo, piccolo o grande che sia, per dire, comunicare, annunciare la persona di Gesù Cristo, unico nostro salvatore. Uno speciale benvenuto a LADYBUG che si è aggiunta di recente ai sostenitori ! *************************************************** Questo blog è sotto la protezione di N.S. Gesù Cristo e della SS Vergine Maria, Sua Madre ed ha come una ragione di esistere di fornire un contributo, sia pure piccolo ed umile, alla crescita della loro Gloria. ***************************************************

Con Cristo non ci sono problemi, senza Cristo non ci sono soluzioni.

mi trovate anche su questo blog
---------------------------------------------------------------



venerdì 5 settembre 2014

3227 - Commento al Vangelo del 4/09/2014

+ Dal Vangelo secondo Luca (5,1-11)
In quel tempo, mentre la folla gli faceva ressa attorno per ascoltare la Parola di Dio, Gesù, stando presso il lago di Gennèsaret, vide due barche accostate alla sponda. I pescatori erano scesi e lavavano le reti. Salì in una barca, che era di Simone, e lo pregò di scostarsi un poco da terra. Sedette e insegnava alle folle dalla barca. Quando ebbe finito di parlare, disse a Simone: «Prendi il largo e gettate le vostre reti per la pesca». Simone rispose: «Maestro, abbiamo faticato tutta la notte e non abbiamo preso nulla; ma sulla tua parola getterò le reti». Fecero così e presero una quantità enorme di pesci e le loro reti quasi si rompevano. Allora fecero cenno ai compagni dell’altra barca, che venissero ad aiutarli. Essi vennero e riempirono tutte e due le barche fino a farle quasi affondare. Al vedere questo, Simon Pietro si gettò alle ginocchia di Gesù, dicendo: «Signore, allontanati da me, perché sono un peccatore». Lo stupore infatti aveva invaso lui e tutti quelli che erano con lui, per la pesca che avevano fatto; così pure Giacomo e Giovanni, figli di Zebedèo, che erano soci di Simone. Gesù disse a Simone: «Non temere; d’ora in poi sarai pescatore di uomini». E, tirate le barche a terra, lasciarono tutto e lo seguirono
 
Commento di Padre Giulio Maria Scozzaro
A qualcuno spesso non arriva la newsletter e non si comprende il motivo, invece ieri ho saputo che ad una nostra parrocchiana in questi ultimi tre giorni è arrivata ma vuota, con poche parole incomprensibili. Leggiamo cosa ha scritto, è bene conoscere le situazioni contrarie e strane. Nelle vostre preghiere chiedete l'allontanamento dei diavoli dalla newsletter che vi deve arrivare, per riceverla ogni giorno. Discorso diverso se si verificano problemi tecnici.
«Carissimo Padre Giulio, la disturbo per farle sapere che sono tre giorni che non riesco a leggere il suo preziosissimo commento, nonostante io riceva la sua newsletter, che lei premurosamente mi invia. Il contenuto non mi appare, mi subentrano altri link e solo con la sua posta. Cosa molto strana e che non è mai capitata fino ad ora. Sarebbe così gentile da rimandarmi almeno quella di oggi? Dobbiamo vincere noi, lei ce lo insegna ogni giorno e io le sono grata per questo. Spero che si risolva prestissimo questo problema, in questi giorni me lo sono fatta inviare da amici a cui ho fatto conoscere Lei e la sua preziosa opera. La ringrazio di cuore mi piacerebbe venirla a trovare. Prego per Lei, la Madonna e Gesù la proteggano sempre è l'aiutino a realizzare i suoi progetti. Come lei aiuta tutti noi tutti i giorni. Un caloroso grazie!! E un saluto, Nadia»
Giorno 2 settembre la veggente Mirjana ha ricevuto come al solito un messaggio bellissimo, coerente e pieno di insegnamenti spirituali. Purtroppo questo non avviene da alcuni anni nel messaggio del 25 dato alla veggente Marja. Non tanto per la brevità dei messaggi, questo è irrilevante, sono i contenuti che non trasmettono la stessa gioia.
Leggiamo il messaggio del 2 settembre:
«Cari figli, Io, vostra Madre, vengo nuovamente in mezzo a voi per un amore che non ha fine, dall'amore infinito dell'infinito Padre Celeste. E, mentre guardo nei vostri cuori, vedo che molti di voi mi accolgono come Madre e, con cuore sincero e puro, desiderano essere miei apostoli. Ma io sono Madre anche di voi che non mi accogliete e, nella durezza del vostro cuore, non volete conoscere l'amore di mio Figlio. Non sapete quanto il mio Cuore soffre e quanto prego mio Figlio per voi. Lo prego di guarire le vostre anime, perché Egli può farlo. Lo prego di illuminarvi con un prodigio dello Spirito Santo, affinché smettiate di tradirlo, bestemmiarlo e ferirlo sempre di nuovo. Prego con tutto il Cuore affinché comprendiate che solo mio Figlio è la salvezza e la luce del mondo. E voi, figli miei, apostoli miei cari, portate sempre mio Figlio nel cuore e nei pensieri. Così voi portate l'amore. Tutti coloro che non conoscono Lui lo riconosceranno nel vostro amore. Io sono sempre accanto a voi. Sono in modo particolare accanto ai vostri pastori, perché mio Figlio li ha chiamati a guidarvi sulla via verso l'eternità. Vi ringrazio, apostoli miei, per il sacrificio e l'amore!».
Mi ha subito colpito il pronome personale Io, non si trova lì per caso, avrebbe potuto dire: "Cari figli, come vostra Madre…"invece ha voluto interporre ed evidenziare il pronome Io. «Cari figli, Io, vostra Madre»Come se avesse voluto far sapere che veramente Lei, la Madre di Dio stava parlando a Mirjana per aiutare i suoi figli.
Questo sembra scontato, la Madonna ha molta fiducia in Mirjana e la precisazione è curiosa. Parlare a nuora perché suocera intenda…?
L'Io è attestazione di credibilità per Mirjana, è la Madonna a parlarle, le sue parole molto spirituali infondono serenità.
Sarà Mirjana a svelare i 10 segreti tramite Padre Petar, il Sacerdote scelto da lei e che oggi ha quasi 70 anni. Queste le parole della veggente: «Ho il dovere di dirgli, dieci giorni in anticipo, che cosa accadrà e dove, poi dobbiamo trascorrere sette giorni in preghiera e digiuno, e tre giorni prima del tempo abbiamo il dovere di rivelarlo al mondo».
Egli non ha il diritto di scegliere se dire o non dire. Ha accettato questa missione e lui deve adempiere secondo la volontà di Dio.
Ma la Madonna ripete sempre: non parlate dei segreti. Fareste meglio a pregare. Perché colui che sente la Madonna come Madre e Dio come Padre non ha paura di nulla. La Madonna dice che solo coloro che non hanno ancora sentito l’amore di Dio hanno paura».
Se al Sacerdote è stata chiesta la sua totale disponibilità a rivelare qualsiasi contenuto dei segreti, vuol dire che i contenuti dal 4° al 10° segreto sono indicibili per la loro gravità. La Madonna ci ha avvisato migliaia di volte in questi ultimi decenni, ha anche assicurato che i suoi devoti saranno protetti da tutti i pericoli, ma abbiamo il dovere di pregarla di più, rinnovando ogni giorno la consacrazione al suo Cuore Immacolato.
"Vengo nuovamente in mezzo a voi per un Amore che non ha fine". Molti credenti non hanno ancora compreso la ragione delle prolungate apparizioni della Madonna ad alcuni veggenti del mondo, non percepiscono la reale gravità del momento e vanno a Medjugorje come in una gita distensiva, senza alcun desiderio di provare a cambiare mentalità e di iniziare una nuova vita, abbandonando la corruzione.
I pellegrinaggi a Fatima e a Lourdes sono più impegnativi e vi si recano credenti che vogliono vivere la vera spiritualità di Gesù.
La Madonna distingue i credenti sinceri da quelli induriti, ma non condanna nessuno, anzi vuole salvare anche i più cattivi.
«E, mentre guardo nei vostri cuori, vedo che molti di voi mi accolgono come Madre e, con cuore sincero e puro, desiderano essere miei apostoli. Ma io sono Madre anche di voi che non mi accogliete e, nella durezza del vostro cuore, non volete conoscere l'Amore di mio Figlio. Non sapete quanto il mio Cuore soffre e quanto prego mio Figlio per voi».
Parla di cuore sincero e di cuore indurito, il primo è puro mentre il secondo non cerca con sincerità di conoscere l'Amore di Gesù.
La Madonna però come Mediatrice non si stanca di intercedere anche per i cattivi, prega per tutti e chiede al Figlio di cambiare i cuori dei cristiani indifferenti. Ma se questi non vogliono cambiare vita?
«Lo prego di guarire le vostre anime, perché Egli può farlo. Lo prego di illuminarvi con un prodigio dello Spirito Santo, affinché smettiate di tradirlo, bestemmiarlo e ferirlo sempre di nuovo».
La preghiera della Vergine Maria è totale, non c'è una sola fibra che non sia Amore e preghiera.
«Prego con tutto il Cuore affinché comprendiate che solo mio Figlio è la salvezza e la luce del mondo».
Poi rivolge l'invito ai suoi veri apostoli, a quanti amano questa Avvocata del Cielo e sono consacrati a Lei perché in Lei ripongono ogni speranza. Chiede a quanti appartengono all'esercito mariano di vivere in Gesù, di pensare a Lui spesso e di tenerlo nel cuore, liberandolo però da tutto ciò che si oppone a Lui.
«E voi, figli miei, apostoli miei cari, portate sempre mio Figlio nel cuore e nei pensieri. Così voi portate l'Amore. Tutti coloro che non conoscono Lui lo riconosceranno nel vostro amore».
E conferma una verità che noi di questa Parrocchia virtuale conosciamo molto bene: «Io sono sempre accanto a voi».
È vicina in modo particolare ai Sacerdoti, questo lo precisa molto bene, perché essi devono essere Guida a tutti verso la vera spiritualità del Vangelo storico e i divulgatori della sana dottrina dell'unica Chiesa di Dio, quella Cattolica. «Mio Figlio li ha chiamati a guidarvi sulla via verso l'eternità».
Il finale del messaggio commuove, come solo la Madre di Dio può causare: «Vi ringrazio, apostoli miei, per il sacrificio e l'amore!».
  
Continuiamo le intense preghiere alla Madonna con la recita giornaliera del Santo Rosario per me, per vincere l’attacco portato da satana, sciogliendo questo nodo oppressivo. Chi mi vuole bene, preghi molto per me.
Vi benedico e prego per tutti voi. Pregate per me ogni giorno nella Messa e nel Rosario.
-----------

Nessun commento:

Posta un commento

Comunque tu sia arrivato fino qui, un tuo commento è gradito, si può dissentire ma non aggredire, la costruzione è preferita alla distruzione..

Medaglia di San Benedetto