Il Signore ti benedica,ti custodisca e ti mostri il Suo volto misericordioso!

Quando pensi di aver toccato il fondo e che nessuno ti voglia o ti ami più, Dio si fa uomo per incontrarti, Gesù ti viene accanto

CIAO A TE !!

Nulla è più urgente nel mondo d'oggi di proclamare Cristo alle genti. Chiunque tu sia, puoi, se vuoi, lasciare un tuo contributo, piccolo o grande che sia, per dire, comunicare, annunciare la persona di Gesù Cristo, unico nostro salvatore. Uno speciale benvenuto a LADYBUG che si è aggiunta di recente ai sostenitori ! *************************************************** Questo blog è sotto la protezione di N.S. Gesù Cristo e della SS Vergine Maria, Sua Madre ed ha come una ragione di esistere di fornire un contributo, sia pure piccolo ed umile, alla crescita della loro Gloria. ***************************************************

Con Cristo non ci sono problemi, senza Cristo non ci sono soluzioni.

mi trovate anche su questo blog
---------------------------------------------------------------



martedì 29 luglio 2014

3184 - Commento al Vangelo del 29/07/2014

+ Dal Vangelo secondo Giovanni (11,19-27)
In quel tempo, molti Giudei erano venuti da Marta e Maria a consolarle per il fratello. Marta dunque, come udì che veniva Gesù, gli andò incontro; Maria invece stava seduta in casa. Marta disse a Gesù: «Signore, se Tu fossi stato qui, mio fratello non sarebbe morto! Ma anche ora so che qualunque cosa Tu chiederai a Dio, Dio Te la concederà». Gesù le disse: «Tuo fratello risorgerà». Gli rispose Marta: «So che risorgerà nella risurrezione dell’ultimo giorno». Gesù le disse: «Io sono la Risurrezione e la Vita; chi crede in me, anche se muore, vivrà; chiunque vive e crede in me, non morirà in eterno. Credi questo?». Gli rispose: «Sì, o Signore, io credo che Tu sei il Cristo, il Figlio di Dio, Colui che viene nel mondo». 
 
Commento di Padre Giulio Maria Scozzaro
Prima di approfondire questo brano pieno di Fede e che presenta il significato di risurrezione e di vita eterna, introduco una testimonianza abbastanza apprensiva di alcuni mesi fa, inviata da una nostra parrocchiana a cui ho risposto solo in questi giorni. Vi ho scritto che i messaggi sono innumerevoli ma non mi spaventano, voglio rispondere a tutti ed è preferibile non scrivere molto, quanto basta. Periodicamente si potranno richiedere altri consigli.
Potete capire che un consiglio può indirizzare verso la scelta migliore e a vivere con coerenza il Vangelo, questo cambia la vita.
Per questo la mia disponibilità è completa anche se devo affrontare nella giornata tantissimi altri impegni, mettendo al primo posto e in modo prolungato la preghiera. Altrimenti sarebbe tutto inutile, neanche la Madonna si farebbe più presente per donare tante Grazie e per proteggere me e tutti quelli che ogni giorno metto nel suo Cuore Immacolato.
Questo è il testo inviato da una parrocchiana di cui non indico il nome, quanto scrive è molto personale:
«La contatto perchè ho un dubbio. Ho 26 anni e ancora non sono riuscita ad avere il mio primo contratto di lavoro. Ormai quando lascio un curriculum parto già prevenuta che non mi chiameranno o comunque non mi prenderanno, perché è sempre stato così. Per questa ragione mi sono spesso ritrovata a frequentare un corso e una volta presa la qualifica, a cercare lavoro nel campo, per poi non trovarlo e dopo estenuanti ricerche darmi possibilità in un altro settore, con un altra qualifica... Questo fa si che il mio curriculum sia pieno di tante qualifichette che non hanno niente a che fare l'una con l'altra e l'esperienza lavorativa quasi nulla. Ho avuto una mia attività per un anno, ma ho dovuto venderla perchè non andava. Quando ero bimba mia mamma aveva l'abitudine di portarmi da donne che dicevano di essere cristiane e di levare il malocchio pregando e con stupidi riti magici come quello del piatto, acqua e olio. Io sono cattolica praticante. La mia domanda é: qualcuno può avermi fatto una fattura affinchè io non trovi mai lavoro? E nel caso come faccio a scoprirlo? Grazie mille per la sua risposta. (…)».
In questi giorni ho risposto dopo che in questi mesi avevo pregato ogni giorno la Madonna anche per tutti quelli che hanno scritto senza avere ricevuto la mia risposta. Ho scritto questo ma il testo è più lungo:
«Ave Maria! Carissima (…),ho pregato ogni giorno per te e la tua famiglia. Nessuno ti ha fatto una fattura, sono le negatività di quando eri piccola e ti ostacolano in tutto. È possibile liberarti da queste negatività, chiedi benedizioni e preghiere di liberazione a un Sacerdote e segui questi miei consigli...».
Subito dopo ha risposto lei:
«La ringrazio tantissimo, Padre e la informo che dopo anni di lotte mi sono fidanzata e ho trovato lavoro. Grazie mille, Dio la benedica. (…)».
Ho voluto mostrarvi che la preghiera è potente e nel tempo può distruggere le fatture, le maledizioni, quelle negatività contratte a causa dei peccati mortali ripetuti. La preghiera della persona coinvolta e le preghiere di chi le aveva promesse e le ripeteva ogni giorno, hanno indebolito le negatività e allontanato le forze diaboliche che impedivano il raggiungimento di ogni onesto proposito.
Tutto è possibile per chi crede, Gesù attende le nostre richieste di aiuto, la Madonna chiede la recita di più Corone del Rosario.
Ritorno alla Santa festeggiata oggi e che merita un'attenzione particolare per la sua Fede, anche se si ritrovava a preoccuparsi eccessivamente dei preparativi in presenza di Gesù. Da qui la dolce esortazione del Signore: "Marta, Marta, tu ti preoccupi e ti agiti per molte cose, ma una sola è la cosa di cui c'è bisogno. Maria si è scelta la parte migliore, che non le sarà tolta" (Lc 10,41-42).
Gesù era contento di Marta, una donna piena di Fede e vera nobile padrona di casa, aveva atteso da qualche mese la visita del Signore e quando Lo vide a casa sua si preoccupò più dei preparativi per festeggiare il Maestro. Erano propositi santi ma Gesù più dei preparativi culinari gradiva l'ascolto, la voleva davanti a sé con gli altri ad ascoltare i suoi insegnamenti.
Questo indica a tutti voi che la giornata anche se piena di molti impegni, senza la preghiera sincera e fiduciosa rimane una giornata inutile davanti a Dio. Si possono compiere tante cose buone, non ne dubito, la cosa più importante rimane sempre e solo la comunione con Gesù e la devozione alla Madonna.
Dinanzi agli impegni previsti nella giornata bisogna trovare sempre lo spazio per la preghiera serena e non frettolosa, già dal mattino si deve necessariamente trovare lo spazio per incontrare Gesù e parlargli della giornata che si dovrà affrontare, ringraziandolo per la nuova giornata e consacrando tutto alla Madonna, sia se stessi sia tutto quello che si dovrà compiere.
Marta pregava molto, la conversione di Maria Maddalena è frutto anche delle sue prolungate lacrime. In Marta troviamo quanto non abbiamo visto nell'Apostolo Tommaso. Ritorno a lui per correggere le false interpretazioni dei teologi modernisti, i quali lo inquadrano come un uomo pieno di Fede. Allora a quale elevata santità si trovava Marta se consideriamo la sua grande Fede?
"… ma anche ora so che qualunque cosa Tu chiederai a Dio, Dio Te la concederà". (…)
"O Signore, io credo che Tu sei il Cristo, il Figlio di Dio, Colui che viene nel mondo".
Marta non aveva mai dubitato della Divinità di Gesù, anche dopo la morte del fratello Lazzaro credeva nella potenza di Gesù. Sarà premiata per la sua grande Fede. Chiediamo a Santa Marta di aiutarci per raggiungere una Fede almeno come la sua.
 
Continuiamo le intense preghiere alla Madonna con la recita giornaliera del Santo Rosario per me, per vincere l’attacco portato da satana, sciogliendo questo nodo oppressivo. Chi mi vuole bene, preghi molto per me.
Vi benedico e prego per tutti voi. Pregate per me ogni giorno nella Messa e nel Rosario.
------------

Nessun commento:

Posta un commento

Comunque tu sia arrivato fino qui, un tuo commento è gradito, si può dissentire ma non aggredire, la costruzione è preferita alla distruzione..

Medaglia di San Benedetto