Il Signore ti benedica,ti custodisca e ti mostri il Suo volto misericordioso!

Quando pensi di aver toccato il fondo e che nessuno ti voglia o ti ami più, Dio si fa uomo per incontrarti, Gesù ti viene accanto

CIAO A TE !!

Nulla è più urgente nel mondo d'oggi di proclamare Cristo alle genti. Chiunque tu sia, puoi, se vuoi, lasciare un tuo contributo, piccolo o grande che sia, per dire, comunicare, annunciare la persona di Gesù Cristo, unico nostro salvatore. Uno speciale benvenuto a LADYBUG che si è aggiunta di recente ai sostenitori ! *************************************************** Questo blog è sotto la protezione di N.S. Gesù Cristo e della SS Vergine Maria, Sua Madre ed ha come una ragione di esistere di fornire un contributo, sia pure piccolo ed umile, alla crescita della loro Gloria. ***************************************************

Con Cristo non ci sono problemi, senza Cristo non ci sono soluzioni.

mi trovate anche su questo blog
---------------------------------------------------------------



martedì 25 marzo 2014

2971 - Commento al Vangelo del 25/03/2014

+ Dal Vangelo secondo Luca (1,26-38)
In quel tempo, l’Angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nàzaret, a una Vergine, promessa sposa di un uomo della casa di Davide, di nome Giuseppe. La Vergine si chiamava Maria. Entrando da Lei, disse: «Rallégrati, piena di Grazia: il Signore è con Te». A queste parole Ella fu molto turbata e si domandava che senso avesse un saluto come questo. L’Angelo Le disse: «Non temere, Maria, perché hai trovato Grazia presso Dio. Ed ecco, concepirai un Figlio, Lo darai alla luce e Lo chiamerai Gesù. Sarà grande e verrà chiamato Figlio dell’Altissimo; il Signore Dio gli darà il trono di Davide suo padre e regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo Regno non avrà fine». Allora Maria disse all’Angelo: «Come avverrà questo, poiché non conosco uomo?». Le rispose l’Angelo: «Lo Spirito Santo scenderà su di Te e la potenza dell’Altissimo Ti coprirà con la sua ombra. Perciò Colui che nascerà sarà Santo e sarà chiamato Figlio di Dio. Ed ecco, Elisabetta, tua parente, nella sua vecchiaia ha concepito anch’essa un figlio e questo è il sesto mese per lei, che era detta sterile: nulla è impossibile a Dio». Allora Maria disse: «Ecco la Serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola». E l’Angelo si allontanò da Lei.
 
Commento di Padre Giulio Maria Scozzaro
San Paolo scrive ai Galati una lettera abbastanza risentita, essi in poco tempo si sono voltati ad altre dottrine ed hanno abbandonato il Vangelo. In questa lettera, di cui non si conosce la data di invio né il luogo dove viveva, l'Apostolo inserisce la spiegazione dell'incarnazione di Dio: "Quando venne la pienezza del tempo, Dio mandò il suo Figlio, nato da donna, nato sotto la legge, per riscattare coloro che erano sotto la legge, perché ricevessimo l'adozione a figli" (Gal 4,4-5).
Questo testo indica che quel Gesù che predicava San Paolo, era contemporaneamente Figlio di Dio eterno e di una Donna, parole effettivamente pesanti, ma non c'è altro modo per indicare la Persona di Gesù. Oltre a spiegare come è avvenuta l'incarnazione di Dio, il testo mette in risalto anche la Donna, non una comune ebrea, si tratta della stessa Donna della Genesi.
"Io porrò inimicizia tra te e la Donna, tra la tua stirpe e la sua stirpe: questa ti schiaccerà la testa e tu le insidierai il calcagno" (Gn 3,15).
Gesù Cristo "nato da Donna", è una notizia sensazionale anche per noi, Lui è Dio e Uomo, Persona Divina che ha scelta una Madre speciale e singolare. Per comprendere quanto ci è possibile delle grandezze della Madonna, dobbiamo considerare l'infinita santità del Figlio Gesù.
Come Dio eterno, egli preesisteva alla Madre, era già Figlio del Padre e si preparava a diventare Figlio anche di una Donna di Nazareth, la rara gemma cresciuta in costante comunione con il Padre.
Il Figlio prima di incarnarsi ed avere un Corpo umano, predispose il grembo immacolato per dimorarvi nove mesi. Maria diventa il Paradiso di Dio incarnato, stampo da cui prende forma Gesù e tutti i veri devoti della "Donna vestita di sole", Colei che viene indicata nell'Apocalisse "con la luna sotto i suoi piedi e sul suo capo una corona di dodici stelle".
Riprendo la citazione di San Paolo per spiegare come i tempi di Dio sono sempre diversi dai nostri. "Quando venne la pienezza del tempo", si tratta di una conoscenza che solo chi dirige il tempo può avere, tutti noi siamo creature e viviamo nel tempo, ma non possiamo dominarlo né fermarlo. Solo Dio stabilisce quando è il tempo di qualcosa, di un avvenimento o della realizzazione di qualcosa.
Quando noi chiediamo una Grazia, spesso non arriva subito per mancanza di preghiere o perché Gesù desidera farci crescere nella Fede ed attende un aumento di fiducia e amore verso Lui. Non basta solo pregare. Nel primo caso dipende dalla nostra generosità l'arrivo di una Grazia, nel secondo Gesù ci prende per mano e ci invita a conoscerlo meglio e a nutrire grande fiducia e amore.
Comunque siamo noi a dover dare una risposta a Gesù quando chiediamo una Grazia, sia per la poca preghiera sia per i tempi che si prolungano, a causa della poca Fede. Il presente e il nostro futuro dipendono da noi, dalle scelte di vita e dall'adesione o meno al Vangelo.
La Madonna accoglie la volontà di Dio senza esitare, l'unica sua ansia è la volontà di Dio. Così diviene Madre di Dio.
 
Continuiamo le intense preghiere alla Madonna con la recita giornaliera del Santo Rosario per me, per vincere l’attacco portato da satana, sciogliendo questo nodo oppressivo. Chi mi vuole bene, preghi molto per me.
Vi benedico e prego per tutti voi. Pregate per me ogni giorno nella Messa e nel Rosario.
--------

Nessun commento:

Posta un commento

Comunque tu sia arrivato fino qui, un tuo commento è gradito, si può dissentire ma non aggredire, la costruzione è preferita alla distruzione..

Medaglia di San Benedetto